campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Val di Merse

La Val di Merse si estende nella parte sud-occidentale della provincia di Siena, tra le appendici nord-orientali delle Colline Metallifere. Deve il suo nome al fatto di essere attraversata dal fiume Merse, oltre che dal suo affluente, il fiume Farma. La Val di Merse è divisa tra i territori comunali di Chiusdino, Monticiano, Murlo e Sovicille.

Si tratta di una valle unica dal punto di vista naturalistico, tanto da essere classificata come sito di interesse comunitario; grazie alla ricchezza dei corsi d'acqua e la presenza di grandi boschi di lecci, castagni e ginestre infatti, ospita numerose specie di animali ormai rari, come il gatto selvatico, la martora, la lontra ed il gambero di fiume. Per godere a pieno di questi paesaggi incontaminati, l'ideale è spostarsi a cavallo o in mountain bike, per cui sono disponibili ben undici percorsi differenti.

Oltre alle risorse paesaggistiche, la zona è ricca di borghi medievali, con le loro pievi, le abbazie ed i fortini. A Chiusdino si può visitare l' Abbazia di San Galgano (XIII secolo), considerata uno degli esempi migliori d'Italia, di architettura gotico – cistercense; a Sovicille, troviamo numerose pievi romaniche e chiese, tra cui quella di San Giusto a Balli e di Santa Mustiola.

Interessante anche la cittadina di Murlo, che sorge in cima a una collina affacciata sulla valle dell'Ombrone; da visitare il Museo Civico, con i reperti risalenti all'età etrusca, mentre Monticiano si distingue per il piccolo borgo di Castello di Tocchi.

Nei dintorni di Chiusdino, infine merita una sosta anche l'Eremo di Montesiepi, noto anche con il nome La Rotonda, famoso per la Spada nella Roccia qui infissa da San Galgano nel 1180.

Per chi cerca un po' di relax, in Val di Merse ci sono molti stabilimenti termali con acqua calda, come quelli delle Terme di Petriolo, assai famose e frequentate spesso anche da Papa Pio XII.

Fra le manifestazioni che si svolgono in Val di Merse segnaliamo la festa dei Rioni a Monticiano, quella Medievale di Torri e la festa della Trebbiatura di Murlo, durante le quali è possibile degustare i prodotti locali, tra cui la minestraccia ed i funghi porcini, di cui la valle è ricca.

Share |