campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Val d'Elsa

La Val d'Elsa è l'area geografica, situata tra Firenze, Siena e Volterra, punto strategico del cuore della Toscana. Attraversata dalla via Francigena, la Val d'Elsa deve ad essa il suo sviluppo economico, fatto di vino, olio, ceramiche e mobili, meccanica ed elettronica. Rimasta per diversi anni nell'ombra, oggi la Val d'Elsa, dall'omonimo fiume, caratterizza l'identità toscana, che si ritrova nel paesaggio artistico e naturale, e nel buon mangiare che caratterizza tutta la regione Toscana. Attraversandola ci si rende subito conto delle bellezze che ha mantenuto nel corso degli anni, non solo bellezze naturali legate al paesaggio tipico toscano, ma anche bellezze architetturali dei paesi che la costituiscono, quali quelle della bella San Gimignano, la città delle torri, o di Castelvecchio, primo sito archeologico di grande fascino, fino ad arrivare, proseguendo da San Gimignano per 7 km, a Poggibonsi e colle Val d'Elsa dove ci si giunge continuando per altri 8 km; infine nel versante nord di Siena, la piccola Monteriggioni.

Poggibonsi comune di circa 30000 abitanti, situato nella parte alta dell'area, Alta Val d'Elsa, è oggi famoso per l'industria del mobile, di cui vanta la quasi totalità della produzione nazionale. La sua storia lo vede al centro di grandi disastri, che hanno visto la città rasa al suolo per ben due volte, nel dodicesimo secolo e durante la seconda guerra mondiale. Negli ultimi anni Poggibonsi ha cercato di valorizzare molto la risorsa del turismo, cercando di sfruttare le sue risorse sia naturali che artistiche: sono state infatti restaurate, la fortezza del Poggio Imperiale, fatta costruire da Lorenzo il Magnifico, ma mai portata a termine, la Fonte delle Fate, la Chiesa di San Lucchese, chiesa franchigena di stile romanico. La Fonte di Vallepiatta, detta appunto delle Fate, è una grande fontana pubblica, la più grande di tutto il territorio senese, restaurata nel 2000 con l'accostamento di un'opera moderna di Mimmo Paladino ‘I dormienti', costituita da 25 sculture adagiate sull'acqua. Spostandosi 8 km a nord, troviamo un altro bel paese della Val d'Elsa: Colle Val d'Elsa, tipico centro medioevale famoso per l'industria del cristallo. Diviso in Colle Alta, il borgo antico, e Colle Bassa, il centro delle attività produttive, Colle Val d'Elsa, definita già nell' 800 come la ‘Boemia d'Italia', è conosciuta in tutto il mondo come la città del Cristallo. Nella parte alta, in cui sono mantenute le caratteristiche tipiche del borgo medievale, troviamo anche, insieme a vicoletti e piazze, i maggiori monumenti della città: Porta Nova, la chiesa di Santa Caterina di Alessandria, quella di San Francesco, i Bastioni di Sapia il ponte del Campana, la piazza del Duomo, su cui affaccia la cattedrale, il palazzo del podestà ed il palazzo del comune. Infine concludiamo il nostro percorso nella Val d'Elsa, citando un ultimo paese, Monteriggioni, borgo medioevale perfettamente conservato con la sua cinta muraria fatta di 14 torri perfettamente intatte e per questo unica in Italia e ricordato per questo da Dante nell'inferno della divina commedia. Grazie alla sua struttura, fatta di piccole viuzze, una piccola piazza e una chiesetta al centro del paese, costellato di piccole botteghe di artigiani, ristoranti e negozi, il tutto immerso in un paesaggio naturale non indifferente, Monteriggioni, è diventato set di molti film e spot pubblicitari, tra i quali “io ballo da sola" di Bertolucci, "io amo Andrea" di Nuti, "miei cari fottutissimi amici "di Monicelli. Questo e altro, fanno parte di questa splendida area quale è la Val d'Elsa nel cuore della bella Toscana.

Mappa della Val d'Elsa

Share |