campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Santa Fiora

Santa Fiora è uno dei paesi che sorge nell'area del Monte Amiata, a sud della Toscana. Piccolo comune di circa 300 abitanti, storico dominio della famiglia degli Aldobrandeschi, è famoso grazie all'omonimo fiume (da cui prende il nome il paese) dal quale scaturisce, in prossimità dell'abitato, una sorgente fatta racchiudere, dalla famiglia Aldobrandeschi in una specie di vasca ittica, la Peschiera, a 645 m sul livello del mare, suggestiva attrazione turistico-naturalistica. Oggi il fiume alimenta tutta la provincia di Grosseto, dando al parco-monumento della Peschiera una vitale importanza. Accanto alla bellissima vasca, l'oratorio della Madonna delle Nevi che benedice le acque. Infine il parco è anche uno stupendo museo di specie arboree secolari. Borgo di estrazione medioevale, Santa Fiora conserva molte opere di strema bellezza: le ceramiche rinascimentali di Andrea della Robbia, la Madonna della cintola, il battesimo, l'ultima cima, e un trittico con l'incoronazione al centro e ai santi Francesco e Girolamo, opere quest'ultime conservate all'interno della Chiesa della Pieve.

A pochi km sia dal capoluogo che dalla rinomata Saturnia con le sue Terme, Santa Fiora conserva altre bellezze: il convento della Santissima Trinità nella bellissima riserva naturale di Selva, con altri bellissimi reperti artistici attribuiti a della Robbia; il bosco di abete bianco che caratterizza la riserva insieme alla presenza di fonti d'acqua dalle proprietà curative. La storia di Santa Fiora è anche legata al territorio in cui è situata, l'Amiata, la zona più povere della Toscana che tuttavia nel diciannovesimo secolo ha visto un forte sviluppo grazie allo sfruttamento delle miniere, pagato a caro prezzo con le morti dei minatori rimasti sepolti nei sotterranei. In memoria di questo il Museo delle Miniere di piazza Garibaldi e Santa Barbara, protettrice dei minatori e celebrata il 9 settembre. Tra le feste e ricorrenze celebrate nella piccola Santa Fiora, ricordiamo: la  festa  degli alberi, che si tiene a marzo, dedicata la conoscenza delle essenze arboree locali, il  “ canto del maggio”; la ” processione dei tronchi”; il palio dei somari al Bagnolo tenuto nel mese di agosto, e la sacra dell'acqua cotta in piazza a Santa Fiora. Infine la fiaccolata con l'accensione delle torce lungo le vie del paese e della frazione di Selva, Bagnole e Bagnolo tutta la notte del 30 dicembre. Questo ed altro come buon motivo per visitare il piccolo borgo di santa Fiora.

Dove si trova Santa Fiora

Ulteriori informazioni su Santa Fiora

APT Agenzia per il Turismo SANTA FIORA e dell'Amiata Piazza Garibaldi, 39 Santa Fiora (GR)
Tel. 0564 97 71 42 - 0564 97 70 36

Share |