campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Sansepolcro

Situata ai piedi dell'Appennino toscano, nell'Alta Valle del Tevere, Sansepolcro è una stupenda cittadina d'arte, storia e cultura. La tradizione attribuisce l'origine di Sansepolcro all'opera di due Santi Pellegrini, Arcano ed Egidio, che di ritorno dalla Terra Santa, si fermarono in questo territorio e decisero costruire una piccola cappella per custodire le Sacre reliquie portate da Gerusalemme. Iniziò quindi a svilupparsi un piccolo borgo intorno a questa piccola cappella, borgo che appunto fu detto del Sacro Sepolcro. Il suo nome è anche presente in diversi annali con il nome di ‘novella Gerusalemme'.

Nel corso dei secoli Sansepolcro passò sotto diversi domini, da Feudo degli Abati camaldolesi, alla Signoria di Uguccione della Faggiola a quella dei Tarlati. Fu anche dominio dei papi fino al 1441, anno in cui passò sotto Firenze, dai Medici ai Lorena, fino all'unità d'Italia. Nel 1520 divenne città e nominata sede vescovile da Papa Leone X. Molto è conservato del passato: il centro storico di Sansepolcro, cinto dalle mura tipiche medioevali, è ricco di torri mozze, bellissimi palazzi rinascimentali, chiese e monumenti che hanno resistito a terremoti, lotte e attacchi tra le varie frazioni cittadine. Tra i palazzi ricordiamo il Palazzo delle Laudi, Palazzo Alberti, Palazzo Aggiunti, Palazzo Graziani, Palazzo Ducci del Rosso; tra gli edifici religiosi la Chiesa gotica di S. Francesco e la Cattedrale romanica.

Sansepolcro si ricorda anche per Piero della Francesca, uno dei pochi artisti che ha fatto della sua città natale, la sua stabile dimora, e che l'ha immortalata nelle sue bellissime opere, dandole la sua impronta. A Sansepolcro sono inoltre legati i nomi di artisti quali Dionisio Roberti, Raffaellin dal Colle, Luca Pacioli (uno dei massimi matematici del Rinascimento, allievo di Piero della Francesca e amico di Leonardo da Vinci), Santi di Tito, gli Alberti, Matteo di Giovanni.

Accanto all'arte Sansepolcro si ricorda anche per il folclore legato a varie manifestazioni tra cui spicca sicuramente il Palio della Balestra, in onore del Santo Fondatore Egidio. Il Palio si tiene la seconda domenica di settembre: le sue origini sono veramente antiche e risalgono ai primi del ‘400. La gara trae origine dalle esercitazioni militari del passato quando Sansepolcro era libero Comune e quindi continuamente impegnata a difendersi dagli attacchi dei vicini Signori. I balestrieri, i cui nomi sono estratti a sorte, si sfidano in una gara di tiro con la balestra, seduti sui banchi da tiro, a 36 metri dal bersaglio, rispettando le stesse regole dei secoli passati; segue naturalmente un bellissimo corteo storico di dame, nobili e cavalieri vestiti con abiti pierfrancescani, che assistono alla manifestazione mentre gli sbandieratori si cimentano in movimentati giochi di bandiera. Alla manifestazione per eccellenza, si aggiungono, sempre nel mese di settembre la Biennale dell'arte orafa e la Biennale del merletto o trina a spilli, manifestazioni altrettanto importanti in cui viene valorizzata la tradizione locale dell'artigianato.

Dal passato al presente, Sansepolcro è oggi una città moderna, che ha saputo valorizzare le sue bellezze artistiche, il suo patrimonio culturale e le sue tradizioni ed ha saputo darsi allo stesso tempo un'impronta di città d'autore e di città all'avanguardia con i tempi. Al suo nome sono legate molte industrie importanti anche al livello internazionale, quali la Buitoni, una delle più importanti industrie alimentari, il maglificio Cose di Lana, le camicerie Ingram e Milena nel settore tessile, l'azienda erboristica e farmaceutica Aboca. Numerose colture di pregio, quali quella del tabacco, del mais, dei peperoni, pomodori, girasoli.

Sansepolcro città d'arte e d'autore merita di essere visitata per conoscere i suoi capolavori, le sue antiche tradizioni, il suo artigianato e le sue moderne industrie in un ambiente verde di antica bellezza.

Dove si trova Sansepolcro

Ulteriori informazioni su Sansepolcro:

ProLoco Sansepolcro Piazza Garibaldi, 4 Sansepolcro (AR) Tel. 0575 740536 Fax 0575 740536

Share |