campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Rapolano

Rapolano è un piccolo borgo situato tra la Val di Chiana e il Chianti nelle terre delle Crete senesi. Appartenente ai conti Scialenghi già dal XII secolo, sotto il protettorato di Siena, fu teatro di molte guerre e incursione da parte dei nemici della città. Proprio in questo periodo (nel 1554) furono distrutti il castello di Rapolano e di Armaiolo ad opera di fiorentini e spagnoli. In questo stesso periodo nacquero dei piccoli proprietari terrieri che grazie alla loro attività, arricchirono notevolmente la cittadina. Un notevole apporto alla crescita economica fu indubbiamente dato dalla presenza delle cave di travertino e delle terme, visitate anche da Garibaldi per curarsi le ferite subite in Aspromonte.

Per quanto concerne l'attività estrattiva del travertino, il primo documento, risale al 1597 e fa riferimento alla cava di Noceto, da dove si estraeva la pietra per S. Maria in Provengano. A seguire, numerose furono le cave che sorsero, tanto che l'estrazione del travertino divenne una delle attività più importanti del territorio. La pietra naturale non era l'unica risorsa fornita dalla natura, ma si aggiungeva ad una nuova ricchezza legata all'acqua e da cui lo stesso travertino traeva origine: stiamo parlando delle sorgenti idrotermali presenti nel territorio di Rapolano. Già conosciute al tempo dei romani, i due stabilimenti termali, l'Antica Querciolaia e le Terme San Giovanni, costituiscono oggi una delle risorse naturali più importanti per lo sviluppo economico del paese. Boschi, colline, antichi casali e cascine, completano il quadro di un territorio che merita senza dubbio di essere visitato, meta ideale per il turista che desidera tranquillità e benessere contornato dal bellissimo paesaggio offerto, quale quello tipico delle colline senesi.

Segnaliamo infine la visita di alcuni edifici importanti dal punto di vista artistico, quali: i castelli di Poggio Santa Cecilia, Modanella, San Gimignanello e Galico; le zone archeologiche di Campo Muri, nei pressi delle terme di San Giovanni e la Necropoli Etrusca; le cave di travertino come già detto la principale attività economica della zona, la chiesa della misericordia, il Palazzo del Podestà, la Grancia e il suo museo ovvero le "Grance", non erano altro che grandi fattorie fortificate dove venivano raccolti i prodotti agricoli circostanti.

Dove si trova Rapolano

Ulteriori informazioni

Informazioni sulle Terme di San Giovanni

Share |