campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Piana Lucchese

Con il termine Piana Lucchese si fa riferimento a quella vasta zona pianeggiante che comprende e circonda la città di Lucca racchiusa ad est dall'alveo dell'ex lago di Bientina e sugli altri tre lati da fasce collinari; l'intero territorio ha sempre fatto parte dell'antica Repubblica Lucchese.

Sebbene la Piana Lucchese abbia subito, a partire dalla fine dell'Ottocento e soprattutto nel secolo scorso, un rapido processo di industrializzazione, essa non ha perso le sue attrattive, sia quelle di tipo naturalistico, sia quelle di carattere storico-artistico.

Oltre ai numerosi edifici e monumenti presenti a Lucca, non a caso denominata la "città dalle 100 chiese", proprio per la presenza di una grande quantità di chiese, di palazzi e di residenze nobiliari, meritano una visita anche numerose cittadine meno note ma altrettanto suggestive.

Fuori città, infatti, sono moltissime le ville storiche di epoca cinquecentesca e seicentesca che conservano immensi parchi e giardini di forte impatto scenografico, fatti di vegetazione rigogliosa ma ordinata e spesso dotati di complessi sistemi di giochi d'acqua. Tra le ville più belle ricordiamo la villa Reale di Marlia, a Capannori, con il suo giardino di grande interesse botanico.

Poco distante, si raccomanda una visita anche a villa Santini Torrigiani, famosa per la sua particolare facciata barocca e per il giardino inglese con molteplici giochi d'acqua; in località Segromigno in Monte la villa Cenami Mansi offre invece uno dei migliori esempi italiani di giardino composito.

Tipiche della Piana Lucchese i prodotti artigianali creati nelle botteghe, specializzate negli oggetti in ferro battuto (oltre che nella forgiatura di zoccoli di cavalli); dal punto di vista agricolo spiccano i vini D.O.C., tra cui il Montecarlo Bianco e il Vino Rosso delle Colline Lucchesi, e l'olio, conosciuto ed apprezzato in tutta Italia.

Tra le molte sagre e feste patronali, si segnalano le manifestazioni del Settembre Lucchese, di particolare rilievo dal punto di vista culturale e folkloristico, che si concludono la sera del 13 settembre con la tradizionale luminara in onore del Volto Santo, un antichissimo crocifisso ligneo venerato nella Cattedrale di Lucca.

Share |