campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Orbetello

Paesi nella provincia di Grosseto

Orbetello è un'interessante cittadina raccolta su una sottile lingua di terra protesa nel mezzo di una laguna, tra i resti delle mura etrusche e le fortificazioni spagnole. È collegata all'Argentario da una diga artificiale che divide la laguna in due parti (laguna di ponente e laguna di levante). La zona lagunare inoltre è delimitata verso il mare da due tomboli, caratterizzati da lunghe spiagge sabbiose, pinete e macchia mediterranea.

Storia di Orbetello

I primi insediamenti risalgono all'epoca etrusca e poi romana; nell'alto Medioevo Orbetello è feudo dell'Abate delle Tre Fontane per poi passare al ramo di Sovana degli Aldobrandeschi e, nei primi del sec.XIV, agli Orsini. Nel 1414 entra a far parte del territorio senese fino al secolo successivo, quando l'intera zona passa sotto lo Stato dei Presidi, del quale Orbetello ne diviene capitale. Filippo II promosse il potenziamento delle fortificazioni più volte riprese e consolidate nel XVII sec. fino agli interventi di complessivo riassetto del 1692. Nel 1707 la cittadina è possedimento degli Austriaci e nel 1736 dei Borbone di Napoli ed entra a far parte del Granducato di Toscana nel 1815.

Oggi Orbetello è oggi una caratteristica cittadina della bassa Maremma con un territorio che presenta motivi d'interesse sia per l'aspetto naturalistico che per quello storico artistico. Tra gli eventi tipici ricordiamo l'ormai prestigioso “Gustatus”, una rassegna enogastronomica con stand, degustazione di prodotti tipici di qualità e laboratori a tema, che si svolge la prima settimana di novembre.

Cosa visitare a Orbetello

L'abitato della città lagunare è ricco di edifici e monumenti; tra i più importanti ricordiamo la Cattedrale di S. Maria Assunta (Duomo), sorta su un antico tempio pagano e ricostruita quasi totalmente nel 1600 in epoca spagnola; la Chiesa della Madonna delle Grazie, realizzata nel corso del 1200 e che conserva avanzi di affreschi del sec.XV; la Chiesa di S. Francesco la Chiesa di S. Giuseppe. Sulla piazza principale troviamo il Palazzo del Podestà e costeggiando le mura etrusche nel lungolago di Levante si raggiunge la Polveriera Guzman, oggi sede del nuovo Museo Archeologico Comunale. Di rilevante interesse sono inoltre le numerose Porte che anticamente permettevano l'ingresso alla città: Porta Senese, Porta Nuova e la Porta del Soccorso.

Orbetello è celebre a livello internazionale anche per essere, con la sua laguna, un'importantissima riserva naturale del WWF; al suo interno infatti vivono numerose specie di pesci ed è un sito di sosta, svernamento e riproduzione per circa 250 specie di uccelli, tra cui i meravigliosi fenicotteri rosa.

Ulteriori informazioni su Orbetello:

Comune di Orbetello tel. +39 0564 861111

Dove si trova Orbetello

Share |