campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Monte Argentario

Paesi nella provincia di Grosseto

Il comune di Monte Argentario, in provincia di Grosseto, deve il nome all'omonimo promontorio che si protende nel Mar Tirreno; i due centri abitati che lo costituiscono sono Porto Santo Stefano e Porto Ercole. Monte Argentario originariamente era un'isola, successivamente ancoratasi alla costa tirrenica per l'accumulo dei detriti trasportati dal fiume Albegna e dalle correnti marine, che hanno formato i tomboli della Feniglia e della Giannella.

Storia di Monte Argentario

I primi insediamenti umani all'Argentario risalgono ad epoche remote, come attestano i numerosi reperti archeologici rinvenuti nella zona. Il promontorio era abitato già al tempo degli etruschi; con la conquista romana la località venne ceduta alla famiglia degli Enobarbi Domizi (di professione Argentarii, ovvero prestasoldi) come risarcimento del denaro prestato allo stato romano. Nel Medioevo, a causa delle invasioni barbariche, dell'abbandono della via Aurelia e del progressivo impaludamento, la zona rimase a lungo quasi del tutto disabitata. Le cose cambiarono intorno al 1500 con l'occupazione spagnola; in pochi anni, gli Spagnoli trasformarono il Monte Argentario in una formidabile macchina bellica, con una serie di fortezze e torri di avvistamento tali da garantirsi

il controllo sul Mar Tirreno. Dopo la parentesi napoleonica nel 1815 i possedimenti spagnoli passarono al Granducato di Toscana e poi furono annessi al Regno d'Italia.

Cosa vedere a Monte Argentario

Molti sono i luoghi che meritano una visita a Monte Argentario primi fra tutti le spiagge sabbiose bagnate da acque cristalline e le calette incontaminate raggiungibili via mare. Per godere a pieno della bellezza del territorio si consiglia di percorrere la strada panoramica che va da Porto Santo Stefano a Porto Ercole, costeggiando la parte del promontorio che affaccia direttamente sul Mar Tirreno. Molte sono le antiche torri costiere di avvistamento come la torre di Capo d'Uomo, a picco sul mare. Salendo poi fino alla sommità del Monte Argentario è possibile vedere distintamente la laguna di Orbetello, oltre alle isole del Giglio, di Giannutri e Montecristo: lo spettacolo che ci si trova davanti agli occhi è meraviglioso.

Dopo una giornata trascorsa in spiaggia, l'ideale è una serata a Porto Ercole o a Porto Santo Stefano, dove si può passeggiare sul lungomare o raggiungere la Fortezza Spagnola che domina il paese, magari dopo aver cenato in uno dei numerosi ristoranti con le terrazze affacciate sull'acqua.

Dove si trova MONTE ARGENTARIO

Ulteriori informazioni su MONTE ARGENTARIO:

Pro Loco MONTE ARGENTARIO Via Sant'Andrea 10 Porto Santo Stefano (GR) Tel. 0564 81 23 33

Share |