campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Monsummano Terme

Paesi nella provincia di Pistoia

Monsummano Terme è situato nella parte centro orientale della Valdinievole e delimitato dalle colline del Montalbano a nord, dal Padule di Fucecchio a sud ( riserva naturalistica importante), Monsummano Alto è colle e antico borgo di origine etrusca che dall'alto domina la città bassa. Fu fortificato nell'XI° secolo e con il passar del tempo, la fortificazione venne allargata occupando, nel medioevo, tutta la sommità del colle. La città bassa è invece di origine seicentesca.

Nel 1602 il Granduca Ferdinando I ordinò la costruzione del Santuario della Madonna della Fontenova, in seguito ad una serie di eventi giudicati miracolosi, quali lo scaturire improvviso di una fonte d'acqua purissima, dopo un lungo periodo di siccità. Fece costruire anche l'Osteria dei Pellegrini, diventata oggi sede del Museo della Città e del Territorio. Di fronte al colle di Monsummano e all'omonimo castello si trova Montevettoli, anch'esso colle e castello allo stesso tempo, borgo di origine medioevale fondato intorno al XII secolo. Montevettoli è oggi ricordato soprattutto per un evento, il più suggestivo di tutta la Valdinievole, quale la processione triennale tenuta il Venerdi Santo, 'Processione del Gesù Morto', che dal Cinquecento si ripete, ripercorrendo tutte le tappe della passione di Cristo. I partecipanti, in costume, sfilano nelle vie della città: ventitré bambini portano le insegne dei misteri della passione, mentre sette bambine vestite di nero portano ciascuna una spada, come segno dei sette dolori della Madonna. Un altro evento liturgico è la processione, sempre in costume detta del 'Ringraziamento', svolta nel giorno di Pasquetta, anch'essa molto suggestiva. Sicuramente un ottima ragione per visitare il luogo.

Il nome di Monsummano Terme è anche legato a due personaggi importanti che nel XIX secolo contribuirono molto alla crescita intellettuale e culturale della città: Ferdinando Martini, letterato e uomo politico, la cui villa, Villa di Renatico, è oggi sede di mostre e convegni; e il poeta Giuseppe Giusti, la cui vecchia dimora è stata oggi restaurata e diventata Museo. Infine, ma non certo per meno importanza, Monsummano Terme vanta la presenza di grotte termali e dei relativi stabilimenti, Grotta Giusti e Grotta Parlanti, situati in un ambiente naturale di strabiliante bellezza dove godersi in pieno relax i benefici effetti curativi e rilassanti delle acque termali: un motivo in più per soggiornare e visitare Monsummano Terme, tra storia, cultura, arte e benessere.

Per concludere segnaliamo i vari monumenti, ville e luoghi di interesse: la già citata Osteria dei Pellegrini; Villa Medicea di Montevettolini; i Ruderi del castello medievale a Monsummano Alto;Villa Martini ; Fattoria Medicea; Museo della Città e del Territorio; Museo di arte contemporanea e del '900; Museo di Casa Giusti; Chiesa di San Nicolao; Santuario di Santa Maria della Fontenuova; Chiesa di San Michele e Lorenzo; infine l'Oratorio della Madonna.della Neve.

Dove si trova Monsummano terme

Ulteriori informazioni

Per informazioni su Monsummano Terme: Comune di Monsummano Terme Piazza IV Novembre 75 Monsummano Terme (PT) Tel. 0572 95 926 - 0572 95 928 - 0572 95 44 63 Fax 0572 52 283
terme di Monsummano

Share |