campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Lunigiana

La Lunigiana è il lembo di terra più a nord della Toscana, bagnata dal mar ligure e "protetta" dalla dorsale Appenninica e dalle Alpi Apuane. I confini storici della Lunigiana sono però molto più ampi, poiché includono le attuali provincie di La Spezia e di Massa-Carrara e toccano parte della provincia di Parma e della Versilia.

Il nome della Lunigiana deriva da Luni, un'antica colonia della Roma imperiale, fondata nel 177 a. C. alla foce del fiume Magra; la città, grazie alla sua posizione strategica, divenne subito il porto più importante e trafficato dell'Alto Tirreno e portò benefici economici a tutto il territorio circostante. La colonizzazione portò anche alla bonifica dei territori paludosi che fino a quel momento avevano caratterizzato tutta la zona e alla costruzione di vie di comunicazione per favorire il trasporto via terra delle merci: l'attuale strada della Cisa è probabilmente un tratto della strada romana Emilia Scauri, realizzata nel 109 a.C.

Dopo la caduta dell'impero romano nel 476 d.C., la Lunigina ebbe una storia travagliata: fu conquistata dapprima dagli Ostrogoti, poi dai Bizantini, dai Longobardi e infine dai Franchi; nel 1220 l'imperatore Federico II affidò il territorio ai Malaspina.

Durante la Seconda Guerra Mondiale la Lunigiana era attraversata dalla Linea Gotica, divideva cioè i territori occupati dai fascisti da quelli liberati dagli Alleati: proprio per la sua particolare posizione divenne uno dei principali luoghi d'azione dei partigiani. A testimonianza di questa fase storica sia la Provincia della Spezia che quella di Massa-Carrara sono state insignite della Medaglia d'Oro al Valore Militare per la Resistenza.

Il turista troverà quindi una terra ricca di storia, in cui coesistono tracce millenarie di reperti e monumenti appartenenti ad epoche diverse. Potrà infatti visitare le misteriose statue stele dei Liguri-Apuani visibili a Pontremoli, che rappresentano il più importante esempio di megalitismo antropomorfo dell'intera Europa, i siti archeologici romani, i castelli e borghi medievali ed i palazzi signorili barocchi.

Non manca durante il corso di tutto l'anno la possibilità di gustare la cucina della Lunigiana, fatta di ingredienti poveri e prodotti tipici unici, grazie alle sagre culinarie all'aperto che si svolgono nella cornice suggestiva di antichi borghi e alle feste medievali.

Infine, per gli appassionati di montagna, c'è la possibilità di fare trekking, alla scoperta di una natura incontaminata e degli itinerari che si snodano lungo la Via Francigena.

Share |