campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Forte dei Marmi

Paesi nella provincia di Lucca

Forte dei Marmi è situato nell'altrettanto famosa Versilia e si estende per circa 9 kmq, tra il Cinquale ed il confine comunale con Pietrasanta. Nota località di villeggiatura, il suo nome deriva dalla fortezza che sorge al centro della città, fatta costruire dal granduca Pietro Leopoldo. Scopo originario della fortezza fu quello di proteggere l'imbarco dei marmi provenienti dalle Alpi Apuani e di promuovere l'insediamento nel territorio. In seguito il Forte venne utilizzato come rimessa per i marmi; la strada per il trasporto dei blocchi fu tracciata da Michelangelo, per incarico di papa Leone X, insieme ad un pontile d'imbarco e all'omonimo edificio. In virtù di ciò, la località iniziò a popolarsi di pescatori e operai del marmo, conseguentemente all'accrescimento dell'industria dei marmi e dell'attività portuale connessa. Tuttavia la più grande crescita di Forte dei Marmi si deve sicuramente al turismo, i cui inizi sono riconducibili alla fine dell'ottocento, per poi consolidarsi fortemente dal primo dopoguerra, periodo in cui la cittadina divenne meta di personaggi illustri, aristocratici, intellettuali ed industriali.

Oggi Forte dei Marmi è una località turistica molto apprezzata e conosciuta, che ha saputo trasformare parte del suo territorio, arricchendolo con verdi prati e giardini, bellissime ville inserite nel verde conservando il giusto equilibrio tra uomo e natura.

Il suo simbolo rimane il ‘Il Fortino', situato al centro della città, segno dei primi sviluppi e insediamenti del territorio; lo stesso pontile caricatore, usato in passato per imbracare i grandi blocchi di marmo è divenuto un simbolo della città ed è oggi usato come metà turistica per migliaia di visitatori che ‘approdano' a Forte dei Marmi. Un fitto tessuto di strutture ricettive, quali alberghi, hotel, bed and breakfast e quanto altro rafforzano la vocazione turistica della cittadina.

Infine segnaliamo una delle tradizioni di Forte dei Marmi, il Palio dei Micci di Seravezza, al quale la città partecipa con la contrada del ponte (dall'omonimo Ponte di Legno), accompagnata nel corso della manifestazione da un gruppo di sbandieratori di circa 60 elementi, facenti parte della stessa contrada e vestiti per l'occasione, con abiti in stile rinascimentale.

Dove si trova Forte dei Marmi

Share |