campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Firenzuola

Il Comune di Firenzuola, costituito da ben 27 frazioni, è uno dei più estesi della Toscana. Vista la sua particolare collocazione geografica, posta a metà fra Firenze e Bologna, ha da sempre rappresentato un punto di snodo fondamentale tra la piana fiorentina e la Romagna e quindi la Pianura Padana.
La stessa costituzione di Firenzuola, nel trecento, è legata alla funzione viaria che essa assolveva. A tale proposito, la Pieve di Cornacchia, sul versante settentrionale del passo dell'Osteria Bruciata, sembra fungere da contraltare alla Pieve di Sant'Agata posta sul versante meridionale. La sua fondazione venne decisa nell'anno 1306 dalla Repubblica Fiorentina al fine di annientare la potente consorteria degli Ubaldini il cui potere in quelle zone era pressoché assoluto. La sua edificazione, come “Terra Nuova” fu iniziata nel 1332 e portata a compimento solo nel 1410. Successivamente ai Medici, fu proprio presso la “Locanda della Scala”, situata nel centro di Firenzuola, che nel 1736 fu deciso il passaggio della Toscana ai Lorena di casa d'Austria.
Durante la seconda guerra mondiale, queste montagne furono teatro di terribili combattimenti. Il territorio, attraversato dalla Linea Gotica, può essere definito un museo a cielo aperto; infatti ancora oggi è possibile vedere i resti di bunker e varie postazioni scavate per la difesa. A testimonianza di ciò che accadde, vi sono il “Cimitero Militare Germanico”, sul passo della Futa e il “Santerno Valley War Cemetary” in località Cercetola.

Alla Rocca, legata ad un'intensa tradizione di artigiani scalpellini e alla particolarità della sua pietra serena, sorge il “Museo della pietra di Firenzuola” all'interno del Sistema museale del Mugello e della Val di Sieve. Nato recentemente nei locali del Palazzo Comunale, è articolato in tre sezioni: nella prima sono esposti manufatti locali; la seconda è dedicata alle tecniche storiche utilizzate; la terza, infine, dedicata al moderno design della pietra.
Così come la Rocca e la Chiesa della SS Annunziata, anche la Chiesa di San Giovanni Battista, di origine medioevale, fu distrutta a seguito dei bombardamenti alleati avvenuti nel 1944. La nuova Chiesa, che sorge sulla piazza principale, fu inaugurata nel 1966. Essa presenta sia all'esterno che all'interno uno stile votato alla semplicità architettonica.
Sulle alture troviamo la Badia di San Pietro a Moscheta, fondata nel 1304. Pur conservando tracce dell'epoca medioevale, a testimonianza, rimane solo il duecentesco portone d'ingresso al monastero. Esso è, comunque, un luogo di grande fascino ed interesse naturalistico, ideale per il trekking. Altro edificio importante di Firenzuola, risalente al 1025 è la Pieve di San Giovanni Decollato a Cornacchiaia, preceduto da un portico architravato. Infine, dipinti del XVII secolo sono invece conservati nella Chiesa di San Patrizio a Tirli.
Per quanto riguarda i siti d'interesse naturalistico, ricordiamo il fiume Santerno, meta di numerosi bagnanti durante la stagione estiva e l'Oasi di Belvedere, istituita nel 1970. Essa è considerata un sito di notevole interesse naturalistico per la presenza di numerose specie animali e vegetali.

Oggi Firenzuola presenta un decremento demografico rispetto ai decenni precedenti abbastanza significativo.
L'estrazione e la lavorazione della pietra serena costituiscono ancora un aspetto fondamentale dell'economia di Firenzuola. Una parte importante è rappresentata anche dal turismo, grazie alle opportunità paesaggistiche che il territorio offre.
Fra le risorse agricole ricordiamo l'elevato apprezzamento che riscuotono i prodotti tipici quali patate, foraggio e marroni.

Dove si trova Firenzuola

Ulteriori informazioni su Firenzuola

Comune di Firenzuola Piazza Don Stefano Casini 1
Firenzuola (FI)
Tel. 055 81 99 41 - 055 81 99 425

Share |