campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Empoli

Empoli, è situato nella pianura del Valdarno inferiore delimitato a Nord dal fiume Arno e ad Ovest dall'Elsa. Le sue origini risalgono alla prima età imperiale. Grazie alle sue eccedenze agricole e alla presenza delle vie fluviali, conobbe nel IV secolo d.C. un fiorente commercio agricolo a cui si unì anche quello delle anfore. Il suo nome venne anche indicato come In Portu, ad indicare il porto fluviale lungo la via Quinctia che portava a Pisa, passando da Fiesole e Firenze. Anche la via Salaiola, che proveniva da Volterra, e che appunto era utilizzata per il trasporto del sale proveniente da quella cittadina, si incrociava ad Empoli. La vera e propria città si andò formando dopo il 1119 intorno alla pieve di S. Andrea. Nel 1182, già Feudo dei conti Guidi, entrò a far parte dei comuni di Firenze, giurando fedeltà alla Repubblica Fiorentina. Nel 1260, nel palazzo dei conti Guidi, fu tenuto il famoso parlamento ghibellino, dove grazie alle parole di Farinata degli Uberti, Firenze fu salva. Per questa occasione il Palazzo Guidi, venne ribattezzato Palazzo Ghibellini, a ricordo dello storico congresso: ancora oggi porta tale nome. La città a poco a poco divenne un fiorente centro, e per questo fu soggetta a numerosi saccheggi, quali quello avvenuto nel 1530 ad opera delle truppe imperiali spagnole. Da questo momento la città conobbe un periodo molto buio che si prolungò fino alla metà del XVIII secolo, dopo il quale si assistette ad un notevole risveglio e sviluppo economico, urbanistico e demografico che accompagnò la città fino ai giorno d'oggi.

Oggi Empoli è un'importante centro industriale e commerciale, rinomata per le sue vetrerie e le sue attività nel campo dell'abbigliamento. Sono proprio queste due attività, che da sempre hanno dato una spinta propulsiva alla città: l'industria vetraia ha subito nel tempo un lento processo di diversificazione che ha portato alla produzione di articoli sempre più qualitativamente pregiati; mentre l'industria delle confezioni risulta oggi il più importante settore produttivo di Empoli e dell'intera area circostante. Da vedere sicuramente, il Museo virtuale del vetro.

Empoli è anche una città da vedere e da scoprire, ricca di monumenti e palazzi storici che riportano alla storia delle origini del comune fiorentino. Il centro è costituito dalla Piazza Farinata degli Uberti o dei Leoni, al centro della quale si trova una fontana con quattro leoni accovacciati e con tre Naiadi, opera di Luigi Pampaloni, del 1827. Sulla stessa piazza si affacciano molti altri importanti edifici quale il Palazzo Ghibellino (nel quale hanno sede il Museo Civico di Paleontologia e l'Archivio Storico comunale), già precedentemente citato; la famosa Collegiata di Sant'Andrea che domina con la sua facciata tutta la piazza, e Palazzo Pretorio, ovvero l'antico palazzo comunale. Tutto intorno altri palazzi antichi che circondano la piazza con un porticato, fatto abbastanza insolito nelle città o nelle piazze toscane. Numerose anche le chiese quali, solo per citarne alcune, Chiesa della Madonna del Pozzo, Chiesa di San Martino, Chiesa di Santo Stefano, Chiesa di Santa Maria a Ripa, Chiesa di San Michele Arcangelo. Uscendo dall'omonima piazza, dalla parte di Palazzo Pretorio, si può iniziare il così detto ‘giro d'Empoli', ovvero la passeggiata cittadina, luogo di saluti, incontri e acquisti: nel passato questa pratica consisteva di un percorso stabilito tra le vie del centro, percorso per gli uomini in un verso e per le donne nel verso contrario: in questo modo, sia gli uomini che le donne potevano vedere la persona amata o che interessava, per ben due volte ogni giro. Nonostante questa pratica non sia in uso da molti anni, il ‘giro d'Empoli' è rimasto comunque il punto principale d'incontro della città. Questo e molto altro da scoprire, in una città che può offrire al turista storia e cultura, insieme a relax e divertimento. Infatti oltre all'aspetto culturale, la Empoli del tempo libero offre numerose manifestazioni ed eventi a cui non mancare: la Fiera di Empoli, il Raduno internazionale entomologi, la Borsa di scambio del collezionista, le Giornate Busoniane, e le Luci della Città, con shopping notturni, spettacoli e concerti. Percorsi ed itinerari escursionistici e gastronomici, completano il quadro di un offerta adatta al turismo di ogni tipo.

Dove si trova Empoli

Share |