campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Colle Val dElsa

La cittadina di Colle di Val d'Elsa conta oggi circa 21.000 abitanti. Amministrativamente controllata dalla provincia di Siena, è famosa per essere stata la città natale di Arnolfo di Cambio, a cui è dedicata una delle piazze comunali.

Storia di Colle di Val d'Elsa

La storia di Colle di Val d'Elsa parte da lontano, precisamente dal IV millennio a.C.: sono di quest'epoca alcuni ritrovamenti archeologici della zona. Molto più consistenti le testimonianze dell'età etrusca e romana, periodo in cui il borgo era piuttosto attivo commercialmente perché lambito dalla Via Francigena.

I primi documenti scritti che parlano esplicitamente di Colle di Val d'Elsa risalgono però solo al X secolo; a lungo contesa tra fiorentini e senesi, dopo innumerevoli battaglie e controversie cadde sotto il dominio dei primi nel 1300. Dopo un secolo di sottomissione ai Visconti, Colle di Val d'Elsa tornò nelle mani di Firenze nel 1481; il coraggio mostrato dai cittadini contro gli invasori fecero sì che Firenze concedesse loro notevoli riduzioni fiscali e l'esenzione dalle gabelle, oltre alla ricostruzione delle fortificazioni andate distrutte. Il periodo di pace iniziato nel 1500 durò fino al 1800, quando, come gran parte d'Italia, venne invasa dalle truppe di Napoleone; liberatosi dall'invasore il comune entrò a far parte del Regno d'Italia.

Cosa visitare a Colle di Val d'Elsa

Il turista che si reca a Colle di Val d'Elsa rimarrà affascinato dal centro storico cittadino, un tempo cinto da diversi ordini di mura e fortificazioni di cui rimane solamente parte del castello e qualche traccia della cinta muraria, lungo cui si aprivano una serie di porte di accesso alla città. La Torre di Arnolfo è una delle poche torri rimaste delle tante che abbellivano Colle di Val d'Elsa; casa natale di Arnolfo di Cambio, famoso scultore e architetto duecentesco, è stata recentemente restaurata da privati ed arricchita con gli affreschi rappresentanti la Battaglia di Colle, opera di Gino Terreni.

La concattedrale dei Santi Alberto e Marziale, è il Duomo di Colle Val d'Elsa, anticamente pieve di San Salvatore, di cui si vedono i resti della facciata; all'interno dell'edificio troviamo tele di Giovan Paolo Melchiorri e del Poppi. Interessante la cappella del Sacro Chiodo, nella quale, secondo la tradizione, si conserva uno dei chiodi usati per la crocifissione di Gesù.

Molte le botteghe artigianali: Colle Val d'Elsa è anche detta la “Città del cristallo”, perché qui si fabbrica il 95 % della produzione italiana e il 15% di quella mondiale.

Dove si trova Colle Val d'Elsa

Ulteriori informazioni su Colle Val d'Elsa:

PROTUR - Consorzio Programma Turismo Colle Vald'Elsa via Del Campana 43 Colle di Val d'Elsa (SI) Tel. 0577 92 27 91

Share |