campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Certaldo

Situato al centro della Valdelsa, Certaldo, comune della provincia di Firenze, e patria di Giovanni Boccaccio, è una cittadina ricca dal punto di vista storico ed artistico. I suoi primi insediamenti risalgono sicuramente all'era etrusca anche se molti sono i resti rinvenuti e appartenenti alla civiltà romana. Il suo nome deriva dal latino cerrus altus o dal germanico cerrus aldo, che sta a significare “altura ricoperta di cerri” a causa della presenza di numerosi alberi di cerro. Nel corso dei secoli Certaldo ha mantenuto perfettamente il tessuto urbanistico medioevale, con le sue vie strette, le piccole piazze ed i suoi monumenti storici. La città è costituita da due nuclei: la parte più strettamente medioevale (Certaldo Alto) con il Palazzo Petronio, sorge su un colle raggiungibile in auto o tramite una funicolare su rotaie che parte da Piazza Boccaccio. Nella parte bassa, in pianura, sorge invece la più moderna Certaldo.

Certaldo Alto è sicuramente la parte più suggestiva da visitare, che come detto mantiene tutte le caratteristiche del tipico centro medioevale; il borgo, detto Castello, è racchiuso dalle mura di cinta, al cui interno si accede attraverso le caratteristiche antiche porte: Porta Alberti, Porta al Sole e Porta al Rivellino.

La particolare conformazione delle colline su cui nasce il borgo storico di Certaldo, di forma ellissoidale, non ha lasciato spazio alla piazza, la cui funzione è stata assunta da via Boccaccio, dove si affacciano tutti i poteri dell'epoca: quello religioso, quello civile, politico commerciale, con la chiesa (Chiesa di San Tommaso e Prospero) e i palazzi annessi come Palazzo Pretorio e le Logge del Mercato (Palazzo Stiozzi Ridolfi).

Il Palazzo Pretorio è sicuramente il palazzo più rappresentativo di Certaldo. Centro del potere, fu costruito nel XII sec.; ristrutturato nel XV sec., è oggi possibile visitare le prigioni, la cappella e gli alloggi privati dei Vicari, la sala delle udienze.

Di particolare interesse artistico la casa di Giovanni Boccaccio, uno dei padri della lingua italiana. L'edificio è stato in gran parte ricostruito dopo la Seconda Guerra Mondiale ed è diventato oggi un Museo. All'interno del museo, una biblioteca che raccoglie la maggior parte delle pubblicazioni del e sul Boccaccio proveniente da tutto il mondo. Oggi grazie ad un recente restauro, è possibile visitare la torre e nuovi spazi adibiti alle sue opere ed alla sua vita.

Infine segnaliamo il Museo di arte Sacra, sede di un ex Convento agostiniano del 400, la chiesa dei santi Jacopo e Filippo, del XII-XIII secolo e Palazzo Giannozzi.

Tra le manifestazioni ricorrenti Mercantia: manifestazione conosciuta in tutta europa che riunisce teatro di strada, artigianato, danze e musica nel vecchio borgo di Certaldo Alto; la Boccaccesca fiera di prodotti tipici, il Premio letterario Giovanni Boccaccio ed il Premio teatrale Ernesto Calindri.

Arte, storia e cultura fanno di Certaldo meta del turismo europeo ed internazionale.

Dove si trova Certaldo

Ulteriori informazioni su Certaldo:

ProLoco CERTALDO Via Giovanni Boccaccio 16 Certaldo (FI) Tel. 0571 65 27 30

Share |