campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Castiglion fiorrentino

Castiglion Fiorentino è una cittadina di circa 13.000 abitanti in provincia di Arezzo; un tempo occupata da una palude malsana, dopo numerose bonifiche l'area è diventata assai fertile e particolarmente adatta alle coltivazioni agricole.

Storia di Castiglion fiorrentino

Abitato fin dalla preistoria, l'abitato di Castiglion Fiorentino cominciò a prendere forma in età etrusca, a partire dal VI secolo a.C. come testimoniano numerosi reperti archeologici tra cui il Deposito di Brolio, costituito da una buona quantità di statuette bronzee. Il territorio fu poi occupato dai Romani; questi, tentando di impedire le disastrose piene del Tevere che spesso provocavano grandi danni alla cittadina, decisero di ostruire la foce del fiume Clanis. Il risultato fu però apposto, poiché così facendo provocarono la stagnazione delle acque e l'impaludamento dell'intera Valdichiana.

Nel Medioevo Castiglione fu sottomesso ad Arezzo e prese il nome di Castiglione Aretino; nel 1344 venne conquistato dai Perugini che lo chiamarono Castiglion Perugino e dal 1384 passò a Firenze e gli fu assegnato il nome definitivo di Castiglion Fiorentino. Al governo dei Medici seguì quello dei Lorena, a partire dal 1765. Essi bonificarono l'area palustre e valorizzarono il territorio. Dopo un breve periodo in mano francese, Castiglion Fiorentino entrò a far parte del Regno d'Italia.

Cosa visitare a Castiglion fiorrentino

Numerosi sono i luoghi di interesse presenti nel comune di Castiglion Fiorentino. Moltissimi gli edifici religiosi di grande valore, la Chiesa di San Francesco, la Pieve di San Giuliano e la chiesa di Sant'Angelo al Cassero. Quest'ultima ospita la Pinacoteca comunale, che conserva preziosi oggetti d'oreficeria medievale, una Croce degli inizi del Duecento e due tavole quattrocentesche di Bartolomeo della Gatta.

Merita una sosta anche il Museo Archeologico che raccoglie i reperti degli antichi insediamenti etruschi di Castiglion Fiorentino, mettendo in particolare rilievo il Deposito di Brolio; a disposizione dei visitatori ci sono inoltre ricostruzioni plastiche e supporti multimediali.

Tra le manifestazioni principali segnaliamo il famoso Palio dei Rioni la terza domenica di giugno e il Raduno Fiat 500 e derivate, in Piazza Sant'Agostino la terza domenica di maggio, che attira numerosi appassionati e curiosi da tutta Italia. Durante il periodo estivo si susseguono molteplici feste e sagre, come quella della pizza, della castagna e la bisteccata di Ferragosto, consigliate a chi voglia conoscere questa zona anche dal punto di vista gastronomico.

Dove si trova Castiglion fiorrentino

Ulteriori informazioni su Castiglion fiorrentino:

Comune di CASTIGLION FIORENTINO Piazza del Municipio 12 Castiglion Fiorentino (AR) Tel. 0575 65 641

Share |