campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana

Capannori

Capannori è un comune in provincia di Lucca che conta circa 45.500 abitanti; il suo territorio, che attraversa la Piana di Lucca da nord a sud, dall'Altopiano delle Pizzorne fino al Monte Pisano, è il più grande della Piana lucchese.

Storia di Capannori

Una delle prime testimonianze della presenza dell'uomo nell'area di Capannori risale ben a 150.000 anni fa. Durante l'età del ferro (IX - VIII secolo a.C.) cominciarono a svilupparsi dei piccoli centri abitati che col passare dei secoli acquistarono sempre maggiore importanza. Il territorio circostante la cittadina venne prima occupato dagli Etruschi, poi dai Romani: Capannori divenne una colonia latina e conobbe un periodo di ricchezza e prosperità, grazie ai traffici commerciali. Dopo la caduta dell'Impero romano e la conseguente invasioni delle popolazioni barbariche, le cose cambiarono in negativo; iniziò per Capannori una fase molto dura, superata solo quando Teodorico, re ostrogoto, decise la redistribuzione delle terre. Superate le lotte tra fiorentini e lucchesi, le pestilenze e le inondazioni del fiume Serchio, il territorio riacquistò definitivamente l'antico splendore nel XIX secolo.

Cosa visitare a Capannori

Il territorio di Capannori è costellato di chiese e di pievi; le maggiori chiese sono quelle che risalgono al periodo romanico, come San Cristoforo a Lammari, San Giulio di Marlia e San Quirico di Valgiano, tutte risalenti al X secolo. Tra le pievi merita di essere segnalata quella di San Gennaro, che custodisce al suo interno l'angelo annunziante in terracotta lucida attribuito al Verrocchio.

Assai importante anche l'antichissima Badia di Cantignano, dove sono state rinvenute tracce di mosaici romani e sepolture paleocristiane.

Agli amanti della natura si consiglia la visita al "Bosco del Bottaccio della Visona" , una piccola area protetta nella frazione di Castelvecchio, al confine con la Provincia di Pisa. Si tratta di un'oasi che ha lo scopo di preservare una delle poche aree umide rimaste nella Toscana settentrionale, tutelandone la flora e la fauna che le caratterizzano. Nell'area è trovano rifugio cicogne, aironi ed altri uccelli migratori, tritoni e vari anfibi. L'oasi del Bottaccio è aperta al pubblico ogni anno da marzo a maggio.

Nella frazione di San Martino del Colle si trova invece la leggendaria Quercia delle Streghe, riconosciuta come albero monumentale d'Italia: il suo tronco misura oltre quattro metri di circonferenza e la pianta ha un'altezza di oltre venticinque metri. Secondo la tradizione popolare, la quercia era il punto di ritrovo per le streghe della zona, che erano solite danzare e fare i loro riti sopra di essa.

Dove si trova Capannori

Ulteriori informazioni su Capannori

Comune di CAPANNORI, Via comunale Cataratta 34, Loc. Zone Capannori (LU), Tel. 0583 92 88 00

Share |