campagna toscana capalbio abetone bagno vignoni certaldo marciana marina massa carrara montalcino monte pisanino poppi san miniato livorno lago di burano mare toscana monte argentario pitigliano porto ercole terme di saturnia toscana paesaggio toscana tramonto toscana Paesaggio toscana
Macromedia Flash non installato

Calenzano

Calenzano è un piccolo comune a nord di Firenze, costituito per 2/3 da terreno montuoso, situato fra la catena dei Monti della Caldana e Monte Morello. I Monti della Caldana sono formati da rocce calcaree, il sottosuolo infatti è interessato da numerosi fenomeni carsici con la presenza di molte grotte. Monte Morello è invece un'area collinare molto verdeggiante particolarmente adata per le escursioni.

Il luogo si presenta tipico del paesaggio fiorentino, con boschi e oliveti, tra torri medioevali, ville e antichi frantoi dove ancora oggi si produce olio e vino tipico di questi colli.

Il centro di Calenzano si sviluppa tra due colline, quella di Castello di Calenzano Alto e quella di San Donato. Numerose sono le pievi, ovvero le prime strutture risalenti al Medioevo, primo segno di una sorta di organizzazione del territorio. Tra le più importanti San Donato, San Severo a Legri, Santa Maria a Carraia e la chiesa di San Nicolo situata nel borgo del castello di Calenzano Alto.

Accanto alle antiche costruzioni religiose, intorno al XI secolo iniziano a sorgere in posizioni strategiche, torri e castelli, posti a difesa del territorio. Il Castello di Calenzano conserva l'aspetto caratteristico del tipico paese medioevale racchiuso tra mura cittadine, a sorveglianza delle grandi vie di comunicazione che collegavano la pianura fiorentina al Mugello. La sua costruzione risale ai Conti Guidi, proprietari dal X al XII secolo.

Il territorio di Calenzano è anche caratterizzato dalla presenza delle cosìdette ville-fattorie, che dalla fine del 400 iniziarono a popolare la campagna, quali simbolo di un'aristocrazia fondata sulla ricchezza e fedeltà alla famiglia dominante. La villa costituisce il centro di tutto il sistema agrario; è costituita da una sontuosa struttura, al centro della quale si trovano una serie di edifici ad uso dei padroni, e circondati da magazzini, mulini, giardini e bosco. Da tale edificio partono una serie di strade che raggiungono tante altre case di contadini che occupano le colline e le alture e che fanno da corona alla villa. Ancora oggi numerose sono le ville-fattorie caratterizzate dai lunghi viali d'accesso costeggiati da grandi cipressi, olivi e vigne, una cornice tipica del paesaggio toscano. Tra le altre ville ricordiamo Villa del Carmine e Villa Peragallo. Il territorio di Calenzano si presenta ricco di risorse naturali, rappresenta un punto di riferimento per escursioni e passeggiate in montain-bike, a piedi o cavallo fra boschi, vallate e sentieri di campagna. Ricordiamo inoltre la presenza del Parco naturale del Neto in località Settimello, i parchi territoriali quali quello agricolo di Travalle, il parco delle Carpugnane ed il parco fluviale della Marina. Calenzano quindi è una meta per coloro che cercano tranquillità e bellezza insieme ad un po' di frescura nelle calde giornate estive, un luogo ideale per chi ama la natura, i paesaggi, la gastronomia, la tradizione e la cultura della Toscana.

Dove si trova Calenzano

Ulteriori informazioni

Per informazioni su Calenzano: Pro Loco CalenzanoVia Giotto 5 Calenzano (FI) Tel. 055 88 24 512 Fax 055 88 24 512

Share |